Termoformatura o termoformatura

Il processo di termoformatura ha subito un'evoluzione molto importante in parallelo allo sviluppo di nuove tecnologie e in parallelo alle crescenti richieste del mercato.

Il mercato europeo differisce per alcuni criteri di progettazione e per l'uso dei materiali rispetto a quelli utilizzati nei mercati americani o asiatici, ad esempio, e il mercato europeo differisce per alcuni criteri di progettazione e per l'uso dei materiali rispetto a quelli utilizzati nei mercati americani o asiatici.

Ad esempio, l'uso di pellicole rigide in PVC come materia prima per la produzione di imballaggi è perfettamente accettato nel mercato asiatico, ma non in quello europeo a causa delle normative ambientali. Per questo motivo, oggi esiste un'ampia varietà di termoformatrici di diversi marchi commerciali che si adattano a tutti i processi richiesti dall'industria.
È quindi possibile avere una macchina che si limita a produrre un contenitore in modo semiautomatico o una singola termoformatrice che, oltre a termoformare automaticamente il film di polimero rigido, lo riempie con il prodotto da commercializzare, lo taglia a misura, lo etichetta e lo confeziona, lasciandolo pronto per la distribuzione.

Oggi questa tecnologia di termoformatura viene applicata a settori diversi come i prodotti farmaceutici, i prodotti non alimentari e i prodotti alimentari, con un campo di applicazione tecnologico molto ampio date le diverse versioni a seconda delle esigenze da coprire.

Nel settore degli imballaggi alimentari termoformati, i prodotti che tradizionalmente venivano confezionati in lattine di metallo o barattoli di vetro vengono ora confezionati in contenitori termoformati.

Lo sviluppo tecnologico del processo e delle macchine termoformatrici consente di utilizzare nuovi materiali con speciali proprietà barriera che impediscono al prodotto confezionato di essere influenzato da atmosfere indesiderate, o che possono resistere ai processi di sterilizzazione, fornendo nuove soluzioni per un mercato in crescita.
È necessario essere preparati per nuove applicazioni fin dalla loro progettazione, dal punto di vista meccanico, chimico e strutturale, nonché applicare il design per ottenere un'estetica innovativa.